Ultimi argomenti
» MICROCIP
Lun Apr 29, 2013 2:00 am Da manu

» Buongiorno..
Lun Gen 28, 2013 12:11 am Da ysor87

» Buon Natale!!
Ven Dic 28, 2012 1:12 pm Da LittlePal

» Ciao !
Mar Dic 18, 2012 10:34 pm Da Pinellact

» Ora siamo anche su Facebook
Lun Dic 03, 2012 12:44 pm Da Masher

» Codice sconto Zooplus valido fino al 31.01.2013
Mar Nov 06, 2012 3:51 pm Da Masher

» Legend of crudy give it to me
Sab Set 29, 2012 1:04 am Da Pinellact

» brave tin soldier della costa del vento
Lun Ago 27, 2012 5:33 pm Da Masher

» Hnoss e Nino..;)
Lun Ago 27, 2012 12:26 am Da manu

Galleria


Partner

adattamento al guinzaglio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

adattamento al guinzaglio

Messaggio Da manu il Ven Nov 28, 2008 4:32 pm

Buona giornata a tutti!

Ho letto in vari articoli che il cairn si adatta ad essere condotto al guinzaglio abbastanza facilmente rispetto agli altri terrier. Risulta anche a voi?
Inoltre quali tecniche avete adottato per riuscire nell'impresa di avere con cane che cammina assieme a voi? (senza tirare come un pazzo oppure viceversa continuando a fermarsi ad annusare ipotetiche tracce ).
Grazie

manu
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2137
Età : 40
Località : cornedo vicentino
Data d'iscrizione : 18.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Masher il Ven Nov 28, 2008 9:48 pm

manu ha scritto:Buona giornata a tutti!

Ho letto in vari articoli che il cairn si adatta ad essere condotto al guinzaglio abbastanza facilmente rispetto agli altri terrier. Risulta anche a voi?
Inoltre quali tecniche avete adottato per riuscire nell'impresa di avere con cane che cammina assieme a voi? (senza tirare come un pazzo oppure viceversa continuando a fermarsi ad annusare ipotetiche tracce ).
Grazie
Io ci ho rinunciato:sempre terrier sono e o li si accetta così oppure è meglio un'altro cane.
Sono sicuramente meno testardi di altri terriers ma gli odori li attraggono troppo.

Masher
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2454
Età : 52
Località : Cerveteri (RM)
Data d'iscrizione : 06.11.08

http://www.cairnterrier.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da LittlePal il Sab Nov 29, 2008 12:29 am

Io non ci ho provato più di tanto ad insegnar loro a camminare bene al guinzaglio, comunque in città camminano tranquillissime e sono brave! Mentre in campagna tirano..ma come dice Silvia sono terrier.. Wink

LittlePal
Juniores
Juniores

Numero di messaggi : 789
Età : 36
Località : Provincia di Pavia
Data d'iscrizione : 10.11.08

http://www.costadelvento.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Giamie il Mar Apr 21, 2009 4:48 pm

so che non si dovrebbe, ma vivendo in campagna giro senza e sempre appiccicata a chi mi porta a spasso...beh, salvo la pausa per i bisognini e per gli odori... Smile

Giamie
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 31
Età : 34
Località : Ferrara
Data d'iscrizione : 18.04.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Steve il Mer Apr 22, 2009 12:48 am

Jackie è diventata bravissima al guinzaglio: sui marciapiedi è quasi perfetta, nei sentierini a volte sente qualche odore irresistibile e parte ma mediamente anche qui non crea grossi problemi.
Per educarla abbiamo usato inizialmente le tecniche "classiche" con risultati non esaltanti. Allora, quasi per caso (si, inizialmete tenevo in mano un biscottino per darglielo al momento della pipì e ho visto che stava al piede seguendo la mano!), ho trovato un altro metodo: visto che i cairn sono molto golosi e per il cibo fanno tutto, ho iniziato a tenere un pezzetto di biscottino premio nella mano del guinzaglio o nell'altra posizionandola in alto davanti a lei, lei a quel punto stava al piede unicamente per seguire il premio.
Dopo un tempo che inzialmente era di pochi secondi e che poi ho gradualmente aumentato, le davo il biscottino, esagerando con i complimenti ed associando il comando "al piede". In poche settimane è diventata bravissima, i cairn sono testardi ma imparano subito e devo dire che non ho ancora visto cani di soli 8-9 mesi seguire al guinzaglio in questo modo.

Steve

Steve
Giovane
Giovane

Numero di messaggi : 1117
Età : 63
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Steve il Mer Lug 14, 2010 2:41 am

lol!
Rileggendo quest' ultimo post a più di un anno di distanza mi viene da ridere!
All'epoca neppure sapevo cosa fossero gli show e inconsapevolmente impiegavo la stessa tecnica che si usa per addestrare a camminare davanti al giudice, chissà che mi pensavo di avere scoperto!
Non avete detto niente per non mortificarmi, dite la verità! Laughing
Ma quante cose stò imparando grazie soprattutto a voi!

Steve
Giovane
Giovane

Numero di messaggi : 1117
Età : 63
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 20.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da manu il Mer Lug 14, 2010 8:43 am

Steve ha scritto: lol!
Rileggendo quest' ultimo post a più di un anno di distanza mi viene da ridere!
All'epoca neppure sapevo cosa fossero gli show e inconsapevolmente impiegavo la stessa tecnica che si usa per addestrare a camminare davanti al giudice, chissà che mi pensavo di avere scoperto!
Non avete detto niente per non mortificarmi, dite la verità! Laughing
Ma quante cose stò imparando grazie soprattutto a voi!


Il bocconcino viene utilizzato per insegnare tantissimi esercizi!
Se guardi le foto di Angie in agility, dovresti scorgere tra le mie mani qualche bocconcino di wurstel , poi naturalmente quando imparano si toglie.
Per fortuna sia Angie e Mimì sono delle gran golosone, pur di mangiare farebbero qualsiasi cosa

_________________
Manu Angie e Mimì

manu
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2137
Età : 40
Località : cornedo vicentino
Data d'iscrizione : 18.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da manu il Mer Lug 14, 2010 8:49 am

manu ha scritto:

Ho letto in vari articoli che il cairn si adatta ad essere condotto al guinzaglio abbastanza facilmente rispetto agli altri terrier. Risulta anche a voi?

In effetti dopo un anno devo dire che Angie è molto, ma molto , più brava di Mimì a seguirmi con il guinzaglio. applausi applausi applausi

_________________
Manu Angie e Mimì

manu
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2137
Età : 40
Località : cornedo vicentino
Data d'iscrizione : 18.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Masher il Mer Lug 14, 2010 10:49 am

Mi meraviglio sempre,avendo avuto altre razze in passato,della facilità con la quale i miei cuccioli cairn imparano il guinzaglio.
Niente impennamenti o altri atteggiamenti di difesa.
Sembra sappiano subito come fare.

_________________
www.cairnterrier.it

Masher
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2454
Età : 52
Località : Cerveteri (RM)
Data d'iscrizione : 06.11.08

http://www.cairnterrier.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Juls il Mer Lug 14, 2010 1:08 pm

A me quando non ne vuole sapere si stende... Mad
Si sdraia proprio..però lo frego facilmente...non so se posso utilizzare i biscottini premio..quindi non li uso ancora..
Faccio finta di prenderlo in braccio..ovvero gli metto la mano vicino alla pancia e lui si alza e là inizio a camminare..
Ogni tanto mi morde le gambe..questo è proprio il segnale per dire "ho finito di fare quello che devo fare, ora andiamo a casa"..eeeh..però con me ci prova poco..con gli altri è più facile che l'abbia vinta..
Ogni tanto lo fà anche per paura..lì mi comporto diversamente..
Non saprei..il mio forse è intuito..boh...però noto delle piccole differenze quando fà gli assalti alla gamba..
Lo fà solo all'inizio della passeggiata..poi si convince e cammina tranquillo accanto a me..
Quando siamo vicino casa però..a volte se è nervoso (la sera sta il casino per strada, ma non posso fare diversamente) si mette a correre come un pazzo..
Ora mi è proprio venuta in mente una nuova strategia da adottare..
Speriamo..
Cosa mi dite? E' normale?? Devo lasciar correre perchè è ancora piccolo e continuare a comportarmi come sto facendo o devo diventare inflessibile??
Aspetto vostre news

Juls
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 303
Età : 24
Località : Cerignola (FG)
Data d'iscrizione : 08.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Masher il Mer Lug 14, 2010 10:49 pm

Adesso stà passando il periodo della paura.
E' una fase normale in tutti i cuccioli.
La cosa migliore è ignorare le sue paure.
Non lo coccolare altrimenti è come se gli dicessi che fà bene ad aver timore.
I cani sono attenti osservatori per cui lui capisce se sei preoccupata o ti dà fastidio qualche cosa.
Tra non molto questo periodo gli passerà salvo poi ritornare verso 5-6 mesi prima della pubertà.
Certo che puoi usare i biscotti premio ma devi aver il tempismo di darglieli solo quando si comporta bene.

Leggiti anche questo:
Il cucciolo ha un'età compresa tra le sette e le otto settimane?
In questo caso si trova nel cosiddetto periodo dell'"impronta alla paura", in cui gli stimoli negativi restano impressi per sempre.
Personalmente contesto il fatto che un cucciolo di otto settimane non possa essere portato in un nuovo ambiente, perché non ho mai rilevato dall'esperienza diretta che questo potesse avere risultati traumatizzanti.
Questo però non significa che non esista un'impronta alla paura: significa che gli stimoli capaci di rimanere impressi devono essere ben più traumatici di un semplice cambio di casa.
E' indubbio che una serie di boati impressionanti, accompagnati magari da luci accecanti, sia tutt' altro paio di maniche: quindi il cucciolo di questa età NON deve - per nessun motivo al mondo - trovarsi in mezzo ai botti di Capodanno.
Rischierebbe di tenersi la paura dei botti per tutta la vita, e magari anche quella dello sparo che lo taglierebbe fuori da qualsiasi possibilità di lavoro nel campo della caccia (ovviamente), ma anche in quello delle prove sportive per cani da utilità, che prevedono immancabilmente una prova di indifferenza allo sparo.

Tenetelo il più lontano possibile dai festeggiamenti.
Il cucciolo ha più di otto settimane?
Non voglio neppure contemplare l'ipotesi che vi siate portati a casa un cane che ha meno di sette settimane (sarebbe una follia)...quindi parliamo solo di un cucciolo che ne ha più di otto.
In questo caso ci sono diverse possibilità:

1. li gestirete voi, potendone scegliere numero, intensità e durata.
E' il caso, per esempio, di chi organizza una festa in campagna con gli amici, in un cascinale isolato.
Se così fosse, il cucciolo non solo può partecipare alla festa...ma la cosa potrebbe anche essere educativa, purché non scegliate "bombe" che provochino vere esplosioni di luci e colori (quelle terrorizzano anche me, figuriamoci un cucciolo).
Qualche petardo lanciato a debita distanza, qualche girandola e altri giochi festosi senza essere eccessivi vi permetteranno di dare al cucciolo un segnale di positività abbinato ai rumori e alle luci forti.
Ciò che non si conosce inizialmente può spaventare, e al primo "botto" il cucciolo sicuramente sobbalzerà: ma subito dopo farà riferimento a VOI, così come avrebbe fatto con sua madre se fosse rimasto in allevamento.
Che fanno i padroni si fronte a questa cosa imprevista e improvvisa? Scappano? Mi mettono al riparo? Cercano di farmi capire che è meglio mettersi in salvo?
Ecco ciò che si chiede il cucciolo.
La risposta dipende tutta da voi.
Immagino che non scapperete urlando di fronte allo scoppio di un petardo...quindi non dovrebbe esistere il pericolo che gli diate un segnale di tipo "via! Fuggire! Cosa pericolosa!".
Ma se prendeste in braccio il cucciolo, coccolandolo se ha avuto un'iniziale reazione di paura, gli fareste ugualmente pensare che i botti sono una cosa pericolosa...perché voi vi sentite in dovere di proteggerlo!
Il comportamento giusto per far sì che il cucciolo sviluppi indifferenza è proprio l'opposto: NON prenderlo in braccio, NON coccolarlo,NON cercare di tranquillizzarlo se mostra segni di paura, ma mantenere un comportamento tranquillo e indifferente, interessando eventualmente il cucciolo con bocconcini prelibati o facendolo giocare come se intorno non stesse accadendo assolutamente nulla.
In questo modo il cucciolo penserà "Ah, non c'è niente da temere, okay, facciamo come se i botti non ci fossero".
O addirittura: "Questi rumori e queste luci sembravano fastidiose, ma in realtà significano "sta per arrivare la pappa!", o "adesso si gioca!". Quindi sono ottime cose".

Tratto da http://www.molossi.it/info.php?info=articoli&id=25

_________________
www.cairnterrier.it

Masher
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2454
Età : 52
Località : Cerveteri (RM)
Data d'iscrizione : 06.11.08

http://www.cairnterrier.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Juls il Gio Lug 15, 2010 9:19 am

Grazie mille Masher!
Ora proverò a fare diversamente..speriamo che funzioni e che non gli abbia impresso già delle paure..
Lui non sembra essere intimorito per carattere, ma quando torna a casa sfoga il nervosismo..
Guarda con sguardo ansioso misto con la curiosità le machine, le luci, i bambini che piangono, le motociclette che sfrecciano..però rimane tranquillo..
Non vuole solo camminare, però lo faccio avanzare lo stesso..E lui poi passeggia tranquillo..ma arrivato a casa è tutta un'altra storia..
Speriamo che con questi consigli vada meglio..
Perchè credo di aver sbagliato in una cosa..mah...pazienza..si ricomincia..

Juls
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 303
Età : 24
Località : Cerignola (FG)
Data d'iscrizione : 08.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da manu il Gio Lug 15, 2010 10:18 am

Anche Angie e Mimì in questi giorni non ne vogliono proprio sapere di uscire a passeggio, per colpa del gran caldo. Subito dopo aver fatto i bisognini mi fanno capire che vogliono tornare a casa.
Si sfogano nella passeggiata che facciamo la sera thumbup thumbup con un pò di frescura

_________________
Manu Angie e Mimì

manu
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2137
Età : 40
Località : cornedo vicentino
Data d'iscrizione : 18.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Masher il Gio Lug 15, 2010 10:42 am

Juls ha scritto:Grazie mille Masher!
Ora proverò a fare diversamente..speriamo che funzioni e che non gli abbia impresso già delle paure..
Lui non sembra essere intimorito per carattere, ma quando torna a casa sfoga il nervosismo..
Guarda con sguardo ansioso misto con la curiosità le machine, le luci, i bambini che piangono, le motociclette che sfrecciano..però rimane tranquillo..
Non vuole solo camminare, però lo faccio avanzare lo stesso..E lui poi passeggia tranquillo..ma arrivato a casa è tutta un'altra storia..
Speriamo che con questi consigli vada meglio..
Perchè credo di aver sbagliato in una cosa..mah...pazienza..si ricomincia..
Juls:che intendi per nervosismo?
Non ho capito se ha degli attacchi di euforia o altro. Confused

_________________
www.cairnterrier.it

Masher
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2454
Età : 52
Località : Cerveteri (RM)
Data d'iscrizione : 06.11.08

http://www.cairnterrier.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Juls il Gio Lug 15, 2010 2:23 pm

Sì..sono attacchi di euforia allo stato puro!
Parlo di nervosismo perchè mi sembra che si carichi molto non potendo andare a curiosare per vedere da dove vengono tutti i rumori della strada e a casa poi si sfoga..
Corre, gioca, ma non in modo pacato..diventa un terremoto...
Non capisco come devo fare...e se è giusta la mia ipotesi..cioè..se il tutto è dovuto al fatto che vede cose che lo spaventano e rumori molto forti..
Quando poi ci si imbatte si irrigidisce un attimo e poi continua a fare il bravo e a camminare con me..a casa..mah..
Ho pensato anche che fosse dovuto al fatto che non lo facessi sfogare abbastanza nella passeggiata, ma poi ho riscontrato che se lo faccio camminare di più la sera si innervosisce ancora di più e ci vuole più tempo per calmarsi..
Ad esempio..ieri che l'ho portato da mia nonna (come capita qualche sera) e siamo tornati a casa in macchina con mamma lui ci ha messo meno tempo a fare il pazzo..

Juls
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 303
Età : 24
Località : Cerignola (FG)
Data d'iscrizione : 08.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Masher il Gio Lug 15, 2010 2:46 pm

Se si tratta di gioco è normale thumbup
E' un cucciolo terrier di due mesi ed è normale che se durante il giorno dorme per il caldo la sera quando rinfresca abbia energie da vendere.
Qui da me i suoi fratellini dormono fino alle 18 e poi fino alle 22 si ruzzolano in giardino risaa
Sicuramente la passeggiata aiuta ma lui vorrebbe CORRERE!!
Da come dici i rumori non c'entrano per niente altrimenti avrebbe una reazione subito e non quando arriva a casa...
Cerca di farlo stancare facendolo correre in terrazzo con la palla o inventandoti dei giochi che lo impegnino mentalmente.
Puoi nascondere qualcosa e poi insegnargli a cercarla.
Abbi pazienza:i cairn fino ai due anni sono dei terremoti.
Poi si calmano e tu avrai nostalgia dei suoi agguati e dei suoi momenti di follia!

_________________
www.cairnterrier.it

Masher
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2454
Età : 52
Località : Cerveteri (RM)
Data d'iscrizione : 06.11.08

http://www.cairnterrier.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da manu il Gio Lug 15, 2010 2:50 pm

Forse è solo felice di tornare nella sua casetta, dove si sente sicuro e protetto Very Happy Very Happy Very Happy

Anche Angie ultimamente è strana (forse il caldo le dà alla testa risaa risaa ) ogni volta che torniamo dalla passeggiata, entra in casa tutta euforica e abbaiando perlustra tutte le stanze, come per controllare che sia tutto OK. Confused Confused Confused Confused


_________________
Manu Angie e Mimì

manu
Moderatore
Moderatore

Numero di messaggi : 2137
Età : 40
Località : cornedo vicentino
Data d'iscrizione : 18.11.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Juls il Gio Lug 15, 2010 6:20 pm

Sicuramente lo farò correre qui!! Fuori è meglio di no!!
Meno male..pensavo fosse un problema di stare a contatto con rumori e roba varia..
E poi ti ringrazio perchè mi ero completamente dimenticata dei giochi tipo il "cerca"...
Mi ero ripromessa di farli (insieme ad alcuni che ho visto su zooplus che sicuramente conoscerai) e poi non so perchè me li sono dimenticata..
Ah! Ha imparato il "fermo", il "seduto" e ora quando gli dico di no non devo per forza avvicinarmi, mi ubbidisce "a distanza" Off topic
Anyway...gli orari sono quelli...
Non mi dispiace che sia così..solo che non ci sono abituata e iniziavo a pensare che avessi commesso degli errori in passeggiata..
Per Manu: ultimamente per me queste scene sono ricorrenti..lo vedo che sfreccia stile missile dal salotto al bagno e viceversa..passando in rassegna il perimetro sotto il tavolo..chissà che scappi qualche briciola come al solito..
=_= è un aspirapolvere risaa

Juls
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 303
Età : 24
Località : Cerignola (FG)
Data d'iscrizione : 08.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Masher il Gio Lug 15, 2010 7:57 pm

Juls ha scritto:Sicuramente lo farò correre qui!! Fuori è meglio di no!!
Meno male..pensavo fosse un problema di stare a contatto con rumori e roba varia..
E poi ti ringrazio perchè mi ero completamente dimenticata dei giochi tipo il "cerca"...
Mi ero ripromessa di farli (insieme ad alcuni che ho visto su zooplus che sicuramente conoscerai) e poi non so perchè me li sono dimenticata..
Ah! Ha imparato il "fermo", il "seduto" e ora quando gli dico di no non devo per forza avvicinarmi, mi ubbidisce "a distanza" Off topic
Anyway...gli orari sono quelli...
Non mi dispiace che sia così..solo che non ci sono abituata e iniziavo a pensare che avessi commesso degli errori in passeggiata..
Per Manu: ultimamente per me queste scene sono ricorrenti..lo vedo che sfreccia stile missile dal salotto al bagno e viceversa..passando in rassegna il perimetro sotto il tavolo..chissà che scappi qualche briciola come al solito..
=_= è un aspirapolvere risaa
Ai ai..per un cane da esposizione è meglio che non impari il seduto...perchè altrimenti pur di ottenere il premio si siede anche quando deve stare fermo in piedi..

_________________
www.cairnterrier.it

Masher
Admin
Admin

Numero di messaggi : 2454
Età : 52
Località : Cerveteri (RM)
Data d'iscrizione : 06.11.08

http://www.cairnterrier.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Bear1968 il Ven Lug 16, 2010 9:35 am

Juls ha scritto:Ah! Ha imparato il "fermo", il "seduto" e ora quando gli dico di no non devo per forza avvicinarmi, mi ubbidisce "a distanza" Off topic

Ma che brava sei stata!!! E anche lui è in gambissimo: ha imparato in così poco tempo??? Complimenti!!!!! applausi applausi applausi
Poi mi spieghi come hai fatto, vero?? Confused Confused Question Question

Bear1968
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 338
Età : 47
Località : milano
Data d'iscrizione : 06.06.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Juls il Ven Lug 16, 2010 12:12 pm

Scusa Masher..non ci avevo pensato...-_-"
Comunque non penso di aver fatto grossi danni perchè non penso l'abbia imparato bene visto che ogni tanto non mi ascolta e gli ho dato il premio solo una volta..
Per Bear1968: non ci vuole granchè, questa razza è intelligente per natura..ti accorgerai del fatto che sono molto svegli anche dal fatto che sono incredibilmente testardi!!

Juls
Puppy
Puppy

Numero di messaggi : 303
Età : 24
Località : Cerignola (FG)
Data d'iscrizione : 08.05.10

Tornare in alto Andare in basso

Re: adattamento al guinzaglio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 1:14 am


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum